Cure lontano da casa, viaggi gratis con Ail

Pandemia, malati ancora più indifesi
19 Maggio 2021
FundRaising School nella sala Ail
16 Giugno 2021

Aiuti dall'Ail per il progetto Viaggi solidali (foto tratta dal sito de La Tribuna di Treviso)

AIL ha avviato il progetto “Viaggi Solidali“, che prevede rimborso degli spostamenti da e per i centri ospedalieri per il paziente e un familiare impegnati nella cura di una patologia ematologica.

Sostegno logistico

Spesso, infatti, dopo lo choc iniziale della diagnosi, sopraggiungono anche le difficoltà logistiche delle terapie da affrontare in centri altamente specializzati. Questi non sono sempre vicino alla residenza dei pazienti e possono comportare trasferte anche di centinaia di chilometri.

Per questo Ail nazionale ha dato il via al progetto “Viaggi solidali” che, come ricordato, prevede rimborso degli spostamenti da e per i centri ospedalieri per il paziente e un proprio familiare.

Il gemellaggio

Ad affiancare l’Ail in questo prezioso progetto c’è anche l’azienda Lagardère, leader mondiale nel settore del travel presente in oltre 120 punti vendita distribuiti tra aeroporti, stazioni ferroviarie e autostrade.

La campagna

Dal 27 maggio al 10 giugno, nei punti vendita Food & Beverage e Travel Essential Lagardère presenti sul territorio italiano, potrai acquistare prodotti di caffetteria o bottiglie di acqua ad un costo maggiorato 20 centesimi e/o multipli di 20. Il ricavato raccolto, sarà totalmente devoluto ai “Viaggi Solidali AIL” , per dare un sostegno concreto ai pazienti ematologici costretti a spostarsi da casa per seguire le terapie.