L’Ail di Forlì-Cesena terza in Italia per cure domiciliari, i nuovi progetti finanziati con il “5 per mille”

Giornata Nazionale per la lotta contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma
17 Giugno 2022
Mieloma multiplo
L’impatto economico del mieloma multiplo
29 Luglio 2022

Compie 21 anni il prezioso servizio di assistenza domiciliare partito nel 2001 dell’AIL di Forlì-Cesena, l’Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma. Come ogni anno il 21 giugno l’AIL celebra la “Giornata nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma” e in questa occasione abbiamo voluto dare vita ad un altro importante servizio di Cure Domiciliari AIL dedicate ai pazienti ematologici e alle loro famiglie.

Lo abbiamo annunciato ieri nella conferenza stampa che si è tenuta nella nostra sede, nella quale abbiamo anche presentato lo studio di AIL Nazionale sull’Impatto sociale delle Cure domiciliari ematologiche in Italia nell’anno 2020, che vede la nostra sezione terza in Italia per numero di pazienti seguiti a domicilio.

Proprio perché vogliamo  essere sempre più vicini alle persone che si trovano ad attraversare un percorso difficile e complesso a causa delle patologie oncoematologiche ed ematologiche, da oggi  mettiamo a disposizione dell’Assistenza domiciliare,  non solo il Servizio Medico, ma anche il Sostegno Psicologico. “Molto importante è il supporto psicologico a domicilio – hanno detto la psiconcologa Luisa Del Nibletto e l’ematologa Margherita Parolini – sia come aiuto al paziente, sia alla famiglia per garantire una buona qualità di vita del paziente e di chi se ne prende cura.”

“Curare è prendersi cura”  è per noi la linea da seguire che va ben oltre la cura della malattia, ma tiene sempre il paziente “al centro” di ogni nostro impegno; poter garantire un servizio che oltre a curare persegue anche  le finalità di migliorare la qualità della vita del paziente e della sua famiglia.

Il nostro progetto  Cure domiciliari di AIL Forlì-Cesena viene interamente finanziato dall’Associazione, per questo ringraziamo tutti coloro che credono nel nostro operato dando forza al nostro impegno con il loro contributi diretti e con la destinazione del 5×1000 ad AIL.